L’Hydrotherm torna “al passato”. Come l’anno scorso in serie D, la gara con Milano3 si giocherà di venerdì (questa sera, 1 dicembre), per acconsentire alla richiesta della formazione dell’hinterland di evitare sovrapposizioni con la “prima squadra” che milita in C Gold. Busto arriva dalla spumeggiate vittoria con Vittuone, la seconda consecutiva dopo aver battuto Daverio in casa. E proprio al PalaDrago punta a riconfermarsi in un turno, l’undicesimo di campionato, che apre il secondo terzo di campionato e soprattutto offre diversi scontri diretti nelle prime posizioni, ovvero Luino-Cantù e Boffalora-Groane.

Qualche problema in casa Hydrotherm sull’asse play-pivot: Arui, nell’amichevole di Nerviano, ha nuovamente sofferto di un leggero infortunio alla caviglia e rimarrà in dubbio fino all’ultimo, mentre Azzimonti ha una tendinite, ma si è comunque allenato. A essi va aggiunta l’influenza che ha colpito Ferrario

«Quella di Basiglio – spiega coach Nava – è una squadra molto giovane che ha vinto il campionato di serie D l’anno scorso. Miglior realizzatore è l’ala Bonora, classi 1997, con quasi 17 punti a partita; da segnalare anche il centro Mori e il play Abellera, con 8 punti a partita, e l’ala Cinquepalmi, con 11,5».

La palla a due sarà alzata alle 21.15, arbitreranno Daniele Marchesi di Tirano e Riccardo Lanzani di Venegono. 

IL PROGRAMMA (11° turno): Cassano-Rovello, Castronno-Vittuone, Luino-Cantù, Legnano-Robbio, Daverio-Voghera, Casorate-Buccinasco, Boffalora-Lentate.
LA CLASSIFICA: Cantù, Lentate 16; BUSTO, Luino, Voghera 14; Boffalora, Robbio, Rovello 12; Buccinasco 10; Mi3, Casorate, Daverio, Castronno 8; Legnano, Cassano 4; Vittuone 0.