Il primo vero volto nuovo del Basket Busto Arsizio è Alberto Grassi. Dirigente esperto, che vanta diverse esperienze in società della zona, Alberto sarà il nuovo direttore sportivo biancorossoblù. Tra le società con cui ha lavorato ci sono Oleggio, Bosto Varese, Casorate e, nel recentissimo passato, il Basket Lonate Pozzolo.

«Sono contento che Alberto Grassi abbia accettato la nostra proposta – spiega il presidente Fabio Ferrarini -, mettendo fin da subito a completa disposizione la sua esperienza per aiutare questa società a migliorare. Auguro a lui un buon lavoro».
Grassi e Speroni avevano già avuto modo di collaborare con profitto qualche stagione or sono: «Abbiamo lavorato insieme a Casorate per molti anni – commenta l’ex gm Carlo Speroni – prendendoci delle belle soddisfazioni. Ha esperienza, conoscenza delle minors e sono sicuro che sarà l’uomo giusto per la nostra società».

Il neo dirigente biancorossoblù non vede l’ora di partire: «Prima di tutto ringrazio il Presidente Ferrarini per la proposta ricevuta – sono le prime parole del nuovo ds bustocco – Dopo qualche giorno di attenta riflessione e dopo aver informato il Presidente di Lonate Pozzolo Cristian Dalla Longa, al quale sarò sempre grato per il trattamento ricevuto e per il sostegno al mio lavoro, ho deciso di accettare il compito che mi è stato richiesto dal massimo dirigente di Busto.
Non scordandomi di ringraziare anche Alessandro Bonicalzi, che ho avuto il piacere di conoscere di persona pochi giorni fa e con il quale lavorerò a stretto contatto, nei prossimi giorni e mesi, per la costruzione della squadra, posso già affermare che il primo passo sarà confrontarmi sarà subito fissata una riunione per impostare le linee guida della prossima stagione sportiva.
Non ho timore ad affermare che sarà sicuramente in serie C Gold e che sarà una stagione difficile ma spero esaltante, il compito che mi sono prefissato è quello di riuscire a portare la Bustese più in alto possibile, quindi a “battagliare” per fare tornare la società varesina nella categoria che più li compete per storia e tradizione e anche per le ambizioni e l’entusiasmo che hanno il nuovo main sponsor e anche chi lo ha preceduto».

Ufficio stampa Basket Busto Arsizio