Stefano Gambaro è la prima certezza del Basket Busto Arsizio, versione 2021/22. Dopo la decisione di rinunciare alla stagione in corso per i già noti motivi legati alla pandemia, la società biancorossoblù, nel suo nuovo rinnovato organico, ha già iniziato a programmare il futuro.

Il primo tassello non poteva che essere quello del coach della prima squadra, con la graditissima riconferma del tecnico di Castano Primo che, arrivato la scorsa estate, ha potuto lavorare solo per qualche mese prima dello stop dovuto dalla seconda ondata e del successivo “opt-out”.
Nessun dubbio per tutti: Stefano ha firmato un contratto biennale, più opzione per la terza stagione laddove il Basket Busto dovesse fare il salto nella categoria superiore. Con lui rimarranno anche lo storico vice Federico Ippolito e l’altro assistente Davide Viceconti.
Vedremo nelle prossime settimane come potrà svilupparsi il mercato, anche se in questo momento non c’è fretta, essendo in corso la stagione sportiva che si concluderà addirittura ai primi di luglio.

«Sono contento per il rinnovo di Stefano Gambaro – commenta il presidente Fabio Ferrarini – , ringrazio tutto lo staff dirigenziale per aver dato, insieme a me, l’opportunità al coach di dimostrare le sue qualità sul campo. Sono altresì contento che Stefano abbia riposto fiducia in tutti noi e la sua scelta sia ricaduta ancora su Busto, per condividere il progetto di rilancio della società».

Parole al miele anche quelle di Stefano: «Sono molto felice di questo accordo e ringrazio tutti i componenti della società per la fiducia che hanno riposto in me – commenta coach Gambaro – Dopo la sofferta, seppur condivisa, scelta di non partecipare al campionato di C Gold in corso, e dopo aver smaltito il dispiacere di non poter vedere all’opera la squadra costruita la scorsa estate, era per me fondamentale ritrovare la società con le stesse ambizioni di un anno fa per poter ripartire con lo stesso entusiasmo; credo non fosse scontato visto il momento storico che stiamo passando, ma fortunatamente così è stato. Sono ovviamente molto contento di poter riprendere quest’avventura, ripartendo dalla stessa base dirigenziale con cui avevo iniziato il lavoro l’anno scorso, a cui si aggiunge l’importante figura di Alberto Grassi con cui ho giàavuto modo di iniziare a confrontarmi e con cui non vedo l’ora di poter iniziare a lavorare per l’impostazione della prossima stagione, ripartendo dallo staff tecnico dello scorso anno, passando, quando sarà il momento, alla costruzione del roster per il prossimo campionato, nella speranza che sia ancora quello di C Gold. Il lavoro da fare per realizzare le nostre ambizioni è sicuramente tanto, così come è sicuramente tanta la voglia di tornare in palestra e di ripagare la fiducia che mi è stata riposta. Forza Busto!»

Ufficio stampa Basket Busto Arsizio