AB Busto Arsizio-Baj Valceresio 92-69 (21-24; 45-40; 72-52)
BUSTO: Niang 2, Benzoni 16, Banfi 8, Gentili 7, Albique ne, Alesina 6, Ben Salem 16, Romanò 10, Tosto 2, Kulevicius 25, Alberti, Sartori. All. Mazzetti.
VALCERESIO: Brotto 5, Fabbrini, Cucchi 3, Bianchi F. 1, Tavasci, Corazzon 15, Iaquinta 18, Giglio 5, Dhaoui, Tosi ne, Ganna 20, Gardelli 2. All. Bianchi B.

BUSTO ARSIZIO – L’AB cala il poker e aggancia il secondo posto in classifica. Ai biancorossoblù basta un terzo quarto spumeggiante per avere la meglio della Valceresio. Cancellato subito, almeno in quanto a umore, il passo falso infrasettimanale con Venegono che ha segnato l’eliminazione in Coppa Lombardia. Ma la Busto “formato campionato” è quella vista nell’ultimo mese, a dispetto delle perduranti assenze di Albique e capitan Azzimonti.
Certo che l’avvio dei padroni di casa non è dei migliori. Difesa senza “sangue negli occhi” e ospiti che sfruttano ogni centimetro di spazio per capitalizzare, soprattutto con il duo Iaquinta-Ganna (17 in coppia nei primi 10′), e chiudere avanti nonostante una buonissima partenza di Kulevicius (12 nella frazione iniziale). Con maggior raziocinio, sulla spinta di Benzoni e con l’energia di Romanò e Ben Salem, la squadra di Alberto Mazzetti mette il naso avanti a metà della seconda frazione (34-33 al 15′). Sarà l’ultimo sorpasso della gara: Busto chiude la prima metà con un 4-0 negli ultimi 40” grazie ai pregevoli centri in area di Banfi, in acrobazia, e, Benzoni, spalle a canestro ben servito da Gentili.

E’, vogliamo pensare, la scintilla che poi, in qualche modo, innesta il turbo bustocco nel terzo quarto, quello decisivo nell’economia della partita. Il parziale è chiarissimo e non lascia scampo a una Valceresio che incassa il -20 per mano di Kulevicus, Benzoni, Banfi e Romanò e, sul finire del terzo periodo, perde anche Iaquinta per una brutta scavigliata (72-52 al 30′) e alza sostanzialmente bandiera bianca. Il sigillo finale della gara può considerarsi l’incredibile gesto atletico di Giovanni Romano nei primi scorci della frazione conclusiva: l’ala di Como attacca la difesa schierata della Valceresio, prende il volo e inchioda una schiacciata di certo non usuale a queste latitudini. Basta e avanza per controllare fino in fondo un quarto periodo senza scossoni e in cui c’è anche tempo per il primo (ci auguriamo di una lunga serie) canestro in C Gold di Omar Tosto.

Nel prossimo turno, il penultimo del girone d’andata, Busto sarà di scena sabato nello storico impianto di Masnago per affrontare la Varese Academy.

Le interviste di fine gara a Iheb Ben Salem e a coach Alberto Mazzetti: https://youtu.be/nIeBjmdCVtU
Le immagini della partita, con la telecronaca di Daniele Palmeri Ferla e Giovanni Castiglioni: https://youtu.be/gNIKPDNzPzc

I RISULTATI (7° turno): Mortara-Nerviano 76-62, Gazzada-Gallarate 69-74, Saronno-Milano3 82-74, Opera-Varese Academy 73-65, BUSTO-Valceresio 92-69.
LA CLASSIFICA: Gallarate 12; Gazzada, BUSTO, Saronno 10; Milano3, Mortara 8; Nerviano, Opera 4; Varese, Valceresio 2.