Era nell’aria da qualche giorno, ma solo nelle ultime 24 ore è diventato ufficiale: Matteo Beretta è un nuovo giocatore del Basket Busto Arsizio. Completate le pratiche burocratiche, l’esterno classe 1999 potrà esordire già nella gara di domani, vestendo la maglia numero 22. Matteo è, come si suol dire, una combo guard e potrà essere un jolly importante nello scacchiere dell’AB Oil&Gas.

In questo primo scorcio di stagione il giocatore di Seregno ha vestito la maglia di Bernareggio, in serie B, viaggiando a 5,7 punti in 19′ di utilizzo medio, con il 53% da 2 e il 46% dall’arco, oltre che 3 rimbalzi e 1,6 assist a gara. Nel torneo 2021, invece, con la canotta della Robur Saronno, ha contribuito alla vittoria nel campionato di C Gold con 9.3 punti di media. Prodotto del settore giovanile dell’Aurora Desio, c’è anche l’esperienza a Vigevano nel suo curriculum cestistico.

«Sono felice di aver firmato qui a Busto, dopo la piccola parentesi a Bernareggio – commenta Matteo – È una squadra con grandi ambizioni per questo campionato, che punta a fare il grande salto. Anche se sono arrivato a metà percorso, staff, compagni e società sono stati fin da subito disponibili e mi hanno aiutato ad ambientarmi in pochi giorni».

Grande soddisfazione nell’entourage bustocco: «Un’occasione che non potevamo lasciarci sfuggire – spiega soddisfatto coach Alberto Mazzetti – visto poi che si tratta di un ragazzo che avevamo già cercato quest’estate. Siamo ben coscienti che in questo momento siamo in emergenza sotto canestro, ma un’operazione come quella che ci ha permesso di firmare Matteo ha tanti aspetti positivi. Miglioriamo indubbiamente la qualità degli allenamenti e aumentiamo le rotazioni con un giocatore molto importante che l’anno scorso ha vinto questo campionato con Saronno. La possibilità ci è capitata “sotto il naso” all’improvviso e non ce la siamo sentiti di far finta di nulla. Tra i lunghi, pur con la coperta corta, non abbiamo trovato alcuna soluzione che avrebbe fatto al caso nostro».