Sporting Milano 3-AB Busto 71-74 (23-20; 53-40; 65-57)
MILANO 3: Iacono 8, Tandoi 11, Bertoglio 7, Bonora 13, Mori 4, Alfieri ne, Cinquepalmi 19, Musumeci, Colombo 9, Tosi, Valdameri ne, Orlandi ne. All. Pugliese.
BUSTO: Banfi 11, Gentili 14, Kulevicius 18, Benzoni 18, Niang, Alesina ne, Ben Salem 6, Romanò 5, Azzimonti 2, Tosto ne, Sartori ne, Albique ne. All. Mazzetti.

BASIGLIO – Busto rialza la testa con un bel colpo di coda finale. Concedendo appena 18 punti nella ripresa a Milano3 – addirittura 6 nella frazione conclusiva – , l’AB riesce dove non era mai riuscita prima in C Gold. Espugnato il PalaBasiglio non senza difficoltà ma con voglia e pazienza, incassati due punti che permettono ai ragazzi di coach Mazzetti di rimanere in scia del duo di testa, di creare separazione con chi insegue, mandando proprio Milano3 a -4 e con il 2-0 negli scontri diretti. Intanto, tra le note positive, va segnalato il rientro di capitan Azzimonti (1/3 dal campo nei 6′ di utilizzo).

Una gara che però non parte con il piede giusto per i biancorossoblù, che incassano da Tandoi prima e Cinquepalmi poi ma rimangono in corsa con il buonissimo inizio di Banfi e poi (23-20 al 10′) hanno anche la possibilità di agganciare sulla spinta di Kulevicius. Il team di Sandro Pugliese preme nuovamente sull’acceleratore con Colombo e il solito Cinquepalmi e va facilmente in doppia cifra di vantaggio; il -13 di metà gara è mitigato solo grazie ai dardi di Gentili.

Il match cambia umore gradualmente nella ripresa quand la zona proposta dalla panchina bustocca inizia a pagare dividendi. Nell’arrocco Benzoni e soprattutto Romanò (19 rimbalzi, 14 dei quali nel secondo tempo) spazzano via tutto quello che c’è da spazzare, Kulevicius riavvicina (65-57 al 30′) e poi, anche grazie all’energia di Ben Salem, Busto mette le unghie sulla preda. Nel finale in volata Gentili e soprattutto Benzoni affondano il colpo, mentre lo 0/2 di Kulevicius in lunetta a una manciata di secondi dalla sirena è mitigato dal rimbalzo offensivo di Romanò. L’ultimo disperato assalto milanese, quello con Bertoglio che avrebbe portato all’overtime, si spegne sul ferro.

Gazzada, prossima avversaria da calendario (domenica al PalaDrago), ha rinviato il proprio match con Varese. Da valutare in settimana la situazione generale.

I RISULTATI (11°turno): Saronno-Mortara 83-65; Varese Academy-Gazzada rinviata; Milano3-BUSTO 71-74; Gallarate-Valceresio 84-49; Nerviano-Opera 85-95.
LA CLASSIFICA: Saronno, Gallarate 18; BUSTO 16; Gazzada*, Milano3 12; Mortara 10; Nerviano, Opera 8; Valceresio 4; Varese* 2. (* = una gara in meno)