Si torna finalmente a giocare. In una situazione sanitaria indubbiamente complicata, che potrebbe avere risvolti ovviamente anche sull’attività cestistica dei nostri campionati (è di queste ore il rinvio a metà febbrario della ripresa giovanile), il campionato di C Gold prova a ripartire. In attesa di ricominciare tutti insieme, con il turno previsto per il prossimo weekend, mercoledì sera la AB Oil&Gas recupera la gara casalinga con Gazzada. Si gioca il 19 gennaio, alle 21, al PalaDrago il match che il calendario di inizio stagione aveva schedulato per lo scorso 12 dicembre.
Una gara indubbiamente complicata sotto tanti punti di vista. Si torna a giocare dopo tanto tempo, una durata inusuale per questo periodo dell’anno: e se Busto è ferma dal 18 dicembre, il 7Laghi addirittura da fine novembre a causa dei diversi casi di covid riscontrati nel roster gialloblù. All’andata finì 72-65 per Somaschini e compagni, anche grazie all’ottima prova sfoderata dai diversi ex in campo (Bossola, Gerli e Vai). Ma se all’epoca Gazzada era la prima della classe, ora la squadra di Zambelli, complice qualche sconfitta oltre che i numerosi rinvii, è quinta con 12 punti (e 10 gare giocate), mentre Busto, che di match ne ha disputati 12, ha 16 punti in classifica e rimane la prima del gruppone che insegue le due di testa Saronno-Gallarate.
“In una situazione così particolare partiamo tutti alla pari – commenta coach Alberto Mazzetti – , visto che entrambi non giochiamo da così tanto tempo. Indubbiamente sarà una partita interessante sotto svariati punti di vista. Siamo indubbiamente chiamati a ottenere una vittoria casalinga di spessore, ma per farlo dobbiamo indubbiamente riuscire a imporre il nostro modo di giocare oltre che le motivazioni: sarà molto importante cercare di avere vantaggio sulle situazioni tecniche, tattiche ma anche mentali, visto che loro metteranno indubbiamente tutta l’energia a propria disposizione”.
Vista la nuova riduzione dei posti disponibili (35% della capienza per gli eventi al chiuso, ingresso solo con mascherina ffp2), non sarà effettuata alcuna prevendita. Le porte del PalaDrago saranno aperte alle ore 20.30, fino a “esaurimento scorte”.