Win or go home. Quella di domani a Soresina sarà la partita della verità per la AB. Dopo la sconfitta rimediata domenica al PalaDrago, per mano di una Pizzighettone che ha sostanzialmente sempre avuto l’inerzia della gara e che ha quindi ribaltato il fattore campo nella serie al meglio delle tre gare, la promozione in Serie B potrebbe assegnarsi già sul campo della Mazzoleni. E’ ovviamente quello che non si augura la squadra di Alberto Mazzetti, che ha tutta l’intenzione di provare a ricambiare il “raid” di 72 ore prima e rimandare il discorso alla “bella” che, nel caso, si giocherebbe domenica prossima al PalaDrago.
Fiducia e determinazione nell’entourage biancorossoblù: «Mi auguro – spiega il gm Alessandro Bonicalzi – che i ragazzi possano regalarci una bellissima serata domani, vorrei tanto che la serie fosse riportata a casa nostra per poter godere appieno di quello che abbiamo creato, dal primo giorno di preparazione a oggi».
Medesimo spirito nello staff tecnico: «E’ d’obbligo evidenziare che siamo, per la prima volta nella stagione, spalle al muro, senza una seconda possibiità – commenta coach Mazzetti – Dobbiamo giocare una partita competamente diversa da gara-1, dal body-language all’attenzione emotiva alla partita. Il livello dell’adrenalina deve essere molto più alto, consci che questo potrebbe essere l’ultimo appuntamento della stagione. Partendo da questa premessa, dobbiamo metterci anche qualche accorgimento tattico e cercare di far funzionare tutto quello che domenica è stato molto deficitario. Abbiamo mostrato che possiamo fare tutto ciò, in altre partite e in altre serie playoff, ma questa volta dobbiamo ricordarci che abbiamo solo questa occasione per mettere tutto quello che abbiamo a disposizione, dal punto di vista mentale, fisico, tattico e tecnico».
Gara-2 tra Pizzighettone e Busto si giocherà domani, mercoledì 22 giugno, alle ore 21, nell’impanto di via dello stadio a Soresina, in provincia di Cremona.